Vini Ischitani: viaggio tra i gusti e i profumi delle colline vulcaniche


Benvenuti in un viaggio entusiasmante e sensoriale attraverso le colline dell’incantevole Ischia, un gioiello enologico situato nel cuore della regione Campania. Questa piccola isola vulcanica, circondata dalle acque cristalline del Mar Tirreno, è famosa non solo per i suoi paesaggi mozzafiato ma anche per la sua ricca tradizione vinicola che affonda le radici in secoli di storia.

Viticoltura ischitana

Per comprendere appieno il mondo dei vini ischitani, è essenziale esplorare la storia e la tradizione della viticoltura locale. Ischia, con il suo suolo vulcanico ricco di minerali e il clima mediterraneo, offre un ambiente unico per la coltivazione delle vigne. Le prime tracce documentate di viticoltura sull’isola risalgono all’epoca romana, testimoniando una lunga e profonda connessione tra la comunità locale e la coltivazione dell’uva.

La viticoltura ischitana è una pratica artigianale che si tramanda da generazione in generazione. I viticoltori locali, custodi di antiche tradizioni, coltivano con passione varietà di uve autoctone, creando vini che raccontano la storia e l’anima di Ischia in ogni sorso.

Principali vitigni coltivati

Le colline pittoresche di Ischia sono punteggiate da vigneti baciati dal sole, in cui prosperano varietà di uve uniche. Tra i principali vitigni coltivati sull’isola, l’aglianico si distingue per la sua presenza audace e la capacità di dare vita a rossi corposi e strutturati. Il piedirosso, con la sua freschezza e aromaticità, aggiunge un tocco vivace ai vini ischitani, mentre il forastera, grazie alla sua eleganza, conferisce loro una nota di raffinatezza.

L’incontro tra queste varietà crea un’ampia gamma di profili di gusto che si adattano a ogni palato, da bianchi fruttati e aromatici a rossi intensi e avvolgenti. Questa diversità riflette la ricchezza del patrimonio enologico di Ischia.

I diversi tipi di vino ischitano

Immergersi nel mondo dei vini ischitani significa esplorare un vasto universo di sapori e aromi unici. Tra i protagonisti di questa esperienza enologica c’è il “Biancolella”, un bianco elegante e fresco che cattura l’essenza del clima mediterraneo di Ischia. Le note floreali e agrumate di questo vino lo rendono l’accompagnamento ideale per i piatti a base di pesce fresco dell’isola.

Il “Raboso”, un rosso vigoroso e complesso, è un altro ambasciatore dei vini ischitani. Con la sua struttura robusta e i toni fruttati, questo vino si presta perfettamente ad accompagnare piatti tradizionali come la parmigiana di melanzane o le grigliate di carne.

Oltre a queste gemme vinicole, Ischia vanta una varietà di altri vini, ognuno con la sua storia e personalità. Dai rosati leggeri ai vini liquorosi da meditazione, ogni bottiglia è un capitolo della storia vinicola di Ischia.

  • Ischia Bianco (DOCG): è un vino bianco a base di uve Biancolella, Forastera e San Colombano. Ha un colore giallo paglierino brillante, un profumo fruttato e floreale e un sapore fresco e sapido. È ideale da abbinare a piatti di pesce, crostacei e verdure.
  • Ischia Bianco Superiore (DOCG): è un vino bianco più strutturato del precedente, con un colore giallo paglierino intenso, un profumo più complesso e un sapore più ricco e persistente. È ideale da abbinare a piatti di carne bianca, pesce al forno e formaggi stagionati.
  • Ischia Rosso (DOCG): è un vino rosso a base di uve Piedirosso, Forastera e Sangiovese. Ha un colore rosso rubino intenso, un profumo fruttato e speziato e un sapore armonico e persistente. È ideale da abbinare a piatti di carne rossa, cacciagione e formaggi stagionati.
  • Ischia Per’e Palummo (DOCG): è un vino rosso a base di uve Piedirosso. Ha un colore rosso rubino intenso, un profumo fruttato e speziato e un sapore deciso e persistente. È ideale da abbinare a piatti di carne rossa, cacciagione e formaggi stagionati.
  • Lacryma Christi (DOP): è un vino passito a base di uve Biancolella. Ha un colore giallo ambrato intenso, un profumo fruttato e speziato e un sapore dolce e armonico. È ideale da abbinare a dolci, pasticceria secca e formaggi erborinati.
  • Epomeo (DOC): è un vino frizzante a base di uve Biancolella, Forastera e San Colombano. Ha un colore giallo paglierino brillante, un profumo fruttato e floreale e un sapore fresco e sapido. È ideale da abbinare a piatti di pesce, crostacei e verdure.
  • Don Alfonso (DOC): è un vino rosso a base di uve Piedirosso, Forastera e Sangiovese. Ha un colore rosso rubino intenso, un profumo fruttato e speziato e un sapore armonico e persistente. È ideale da abbinare a piatti di carne rossa, cacciagione e formaggi stagionati.

Aziende vinicole locali:

Le cantine di Ischia sono vere e proprie oasi di passione e dedizione, dove i produttori lavorano con cura e attenzione per creare vini che rappresentino appieno il territorio. Le visite alle cantine ischitane non sono solo un’occasione per degustare pregiati vini ma anche per immergersi nella cultura e nella storia del territorio. I produttori accolgono i visitatori con entusiasmo, condividendo storie e segreti dietro ogni bottiglia


Cantine Antonio Mazzella: Storia Centenaria di Eleganza Vinicola a Ischia

Una delle più antiche e prestigiose aziende vinicole di Ischia, fondata nel 1870 da Antonio Mazzella. Con radici che affondano nella tradizione familiare, l’azienda è oggi guidata da Antonio Mazzella, nipote del fondatore. Situate nel suggestivo comune di Forio, le Cantine Antonio Mazzella coltivano una vasta gamma di vitigni autoctoni e internazionali, tra cui Biancolella, Piedirosso, Forastera, Sangiovese, Syrah e Cabernet Sauvignon. I loro vini, apprezzati a livello globale per eleganza e complessità, includono le celebri etichette Ischia Bianco DOC, Ischia Rosso DOC e Ischia Per’e Palummo DOC.

Cantine Cenatiempo: Tradizione e Qualità a Ischia dal 1970

Un’eccellente azienda vinicola fondata nel 1970 da Giovanni Cenatiempo. Da allora, l’azienda, ora guidata da Andrea Cenatiempo, ha mantenuto la tradizione familiare producendo vini bianchi, rossi e rosati di alta qualità. Posizionate nel comune di Ischia, in una zona dalla climatizzazione ideale, le Cantine Cenatiempo coltivano varietà autoctone e internazionali come Biancolella, Piedirosso, Forastera, Sangiovese, Merlot e Cabernet Sauvignon. Con una gamma completa di vini, tra cui Ischia Bianco DOC, Ischia Rosso DOC e Ischia Rosato DOC, l’azienda si distingue per freschezza e bevibilità.

Cantine Perrazzo: Carattere Mediterraneo nelle Colline di Lacco Ameno dal 1980

Scopri le Cantine Perrazzo, un’azienda vinicola con radici che risalgono al 1980, fondata da Giuseppe Perrazzo. Oggi, l’azienda è guidata da Michele Perrazzo, figlio del fondatore, mantenendo l’eredità familiare. Situate nel comune di Lacco Ameno, le Cantine Perrazzo coltivano vitigni autoctoni e internazionali come Biancolella, Piedirosso, Forastera, Sangiovese, Merlot e Cabernet Sauvignon in una zona collinare perfetta per la coltivazione della vite. Apprezzati per il loro carattere mediterraneo, i vini delle Cantine Perrazzo includono pregiati Ischia Bianco DOC, Ischia Rosso DOC e Ischia Rosato DOC.

La Bellezza di Ischia nei Vini

Ischia non è solo un luogo fisico, ma una sensazione che si riflette nei suoi vini. I vigneti che si estendono sui pendii delle colline, le vigne bagnate dalla brezza marina, tutto contribuisce a creare un’atmosfera magica. La degustazione di un bicchiere di vino ischitano è come un viaggio sensoriale che porta direttamente al cuore dell’isola, catturando la sua autenticità e bellezza.